Quotidiano | Categorie: Sanità, Servizi ai cittadini

Ulss 4, nuovi servizi: call center per contattare i medici di famiglia

Di Redazione VicenzaPiù | Martedi 9 Aprile 2013 alle 11:37 | 0 commenti

ArticleImage

Ulss 4 - Novità per i cittadini di Piovene: da lunedì 8 aprile l'Ulss 4 Alto Vicentino, in collaborazione con i Medici di famiglia della Medicina di Rete "Piovene Rocchette" e la dottoressa Alberta Pegoraro di Carrè, offre una nuova modalità di accesso su prenotazione agli ambulatori dei medici di famiglia e di richiesta di consultazione/consulenza, esclusivamente attraverso un servizio di Call Center o tramite accesso a sito Internet dedicato.

I Medici di famiglia che fanno parte della medicina In rete di Piovene sono: Fabio Casalini; Paola Gennaro; Paolo Gasparini; Massimo Grotto e Luigi Stefano Tont. A questi si aggiunge anche la dottoressa Alberta Pegoraro di Carrè, che fa parte della "Rete Salus".
Il Call Center, che risponde al numero 848000922, dal lunedì al venerdì consente in prima mattinata, dalle 8 alle 10, di prenotare una visita a domicilio, riservata ai pazienti non trasportabili in ambulatorio per gravità; dalle 10 alle 16 si può prenotare una visita ambulatoriale dal proprio medico, richiedere prescrizioni di farmaci ripetibili o impegnative di visite ed esami di controllo, oppure un consulto telefonico, un'informazione o un consiglio. 
Per le urgenze il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 10.
Il costo della chiamata è pari ad uno scatto alla risposta.
L'assenza imprevista del proprio Medico è gestita, sempre tramite Call Center, dagli altri Medici dell'associazione. Per essere curati nel migliore dei modi, si consiglia ai cittadini di rispettare le modalità di accesso alle prestazioni e agli orari di appuntamento fissati. 
Daniela Carraro, Direttore Generale dell'Azienda Ulss 4 nota: "Si tratta del primo passo verso la costituzione della medicina di Gruppo Integrata di Piovene che si sta progettando di attivare in collaborazione con l'Amministrazione Comunale presso il Distretto Socio Sanitario di Piazzale Vittoria a Piovene". 
L'accesso via web permette di prenotare anche da qualsiasi computer collegandosi all'indirizzo internet www.ulss4.veneto.it/medicodifamiglia/segreteria . 
Le prestazioni prenotabili online sono: visita non urgente (appuntamento disponibile non prima di 48 ore); prenotazioni di farmaci ripetibili o di impegnative di visite/esami di controllo. 
Per ulteriori informazioni si può contattare l'Ufficio Amministrativo del Distretto Socio Sanitario di Piovene telefonando allo 0445.659111 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, nel pomeriggio il martedì dalle 14 alle 17 e il mercoledì dalle 14.30 alle 18, o inviando una e-mail al seguente indirizzo dsbpi@ulss4.veneto.it . Per ricevere invece assistenza nell'utilizzo del sito è possibile chiamare lo 0444 914879 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 16 o inviando una e-mail a helpdesk@tesan.it .
Finora abbiamo presentato la nuova opportunità di accesso al medico di famiglia; ora ricordiamo che visite specialistiche e prestazioni da effettuare all'Ospedale Unico Alto Vicentino, a Schio, Thiene o nelle sedi distrettuali, possono essere prenotate tramite modulo apposito presente nel sito Internet dell'Ulss 4 alla pagina http://www.ulss4.veneto.it/web/ulss4/Ospedale/prenotare_visite. Il modulo va inviato via mail o tramite fax n. 0445 572337.

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

oggi alle 14:06 da Ariel
In Farina replica a Thibault su antisemitismo e sionismo. Ma tutto il mondo subisce guerre, armate o finanziarie
Chi non capisce che Israele difendendo se stessa sta difendendo anche la nostra tranquillità di liberi cittadini nella democratica Europa, allora è bene che si fermi e faccia delle riflessioni serie, su quello che sta succedendo anche altrove.In Francia si grida "morte algi Ebrei" ed in Irak si crocefiggono e si bruciano vivi i Cristiani, così come in Siria si sotterrano vivi e ancora si decapitano musulmani da parte di altri musulmani.Chi non capisce che il tutto fa già parte da anni di un'ampia strategia del terrore, studiata a tavolino, fin da quando 20 anni fa,i primi barconi arrivavano sulle coste italiane, spagnole e greche dall'Africa invadendo in maniera silente le nostre città, allora sarà destinato presto a soccombere. La nostra Democrazia, nulla potrà contro un orda barbarica, che sciamerà presto nelle nostre starde al grido di Allah akbar.Chi non riesce a vedere e sentite tutto questo o è cieco o sordo.Sostenere Israele oggi è quanto di più necessario per la nostra salvaguardia e il nostro futuro di liberi cittadini. Israele rappresenta oggi l'ultimo avamposto,l'ultimo baluardo dell'Occidente contro la barbarie,un paese a noi simile col quale si può condivide la stessa cultura e la stessa Storia.Costretto ormai da settanta anni a sporcarsi le mani e la reputazione per difendere i propri cittadini da sicuri massacri viene ancora oggi trascinato suo malgrado in una guerra che non avrebbe mai voluto assecondare,purtroppo però divenuta inevitabile, perchè una popolazione drogata e pericolosamente armata si ostina a sostenere una leadership di tagliagole, senza mai fino ad ora aver preso in considerazione invece di autodeterminarsi e di ricostruirsi un futuro di pace,nonostante i fiumi di danaro che arrivano da più parti a Gaza,da decenni. Svegliati Europa e guarda cosa ti sta accadendo intorno, la tua attenzione ed il tuo biasimo, non può rivolgersi solo contro chi tenta difendendosi, di difendere anche te!

oggi alle 13:56 da PaolaFarina
In L'indignazione di un vicentino per la manifestazione a Vicenza per la Palestina
Gli altri siti del nostro network